Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Portuense / Via Alberese

Sgombero campo nomadi Alberese: parte la guardiania civica

E' stato sgomberato questa mattina il campo nomadi di via Alberese ma i residenti temono una rioccupazione da parte dei rom. Iniziati anche turni di guardiania civica e monitoraggio del territorio

La risposta alle pressanti esigenze della cittadinanza residente a San Pantaleo Campano e ad Alberese, è arrivata questa mattina con lo sgombero del campo nomadi da parte del XV Gruppo della Polizia Municipale.
I 50 abusivi sgomberati, hanno rifiutato l'assistenza dei servizi sociali e questo ha destato la preoccupazione dei comitati di zona. Il timore infatti, come già accaduto in precedenza, è che il terreno interno della Riserva della Valle dei Casali, venga a breve rioccupato dai nomadi.

Secondo quanto dichiarato da Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV, che ha assistito oggi allo sgombero dei rom di Via Alberese, “in queste ore partiranno turni di guardiania civica e di monitoraggio del territorio da parte del sottoscritto e di altri cittadini residenti teso ad evitare nuove occupazioni e a costituire un contatto diretto con le forze dell’ordine. Resta ancora ferma la richiesta del territorio – continua Santori -  di un’ordinanza sindacale tesa ad obbligare i privati, proprietari di terreni incolti che sono stati soggetti a sgombero, alla recinzione delle aree, tra l’altro già in passato annunciata dal Sindaco. Ed è a lui che rivolgiamo anche l’invito a riflettere sulla necessità di provvedere alle espulsioni per i comunitari che, non in grado di dimostrare la propria autonomia occupazionale ed abitativa, rifiutino l’assistenza dei servizi sociali”.
“La lieta notizia è che sul posto sono stati ritrovati  tre cuccioli di pastore tedesco, già prontamente adottati”, ha concluso Santori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero campo nomadi Alberese: parte la guardiania civica

RomaToday è in caricamento