Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Monte Ciocci

Valle Aurelia: sgomberate baracche alle pendici del Monte Ciocci

Venti alloggi di fortuna divisi in tre nuclei separati a diverse altezze della collina e sul ponte della vecchia ferrovia in disuso

Un insediamento abusivo sulle pendici del Monte Ciocci, l'altura che sovrasta la stazione della metro A e della ferrovia FL3 di Valle Aurelia. Baracche, rifiuti, ciarpame di ogni genere. Tutto sgomberato questa mattina da sei agenti del Pronto Intervento Centro Storico (PICS) dell’Assessorato all’Ambiente di Roma Capitale. Il tutto comprendeva circa 20 alloggi di fortuna divisi in tre nuclei separati a diverse altezze della collina e sul ponte della vecchia ferrovia in disuso.

Da anni continuiamo a sgombrare accampamenti abusivi nel Parco del Pineto e alle pendici del Monte Ciocci - fa sapere il presidente del Municipio 18 Daniele Giannini - spinti dalle segnalazioni e dalle giuste rimostranze della popolazione del quartiere e dalla voglia di restituire quest’area verde alla cittadinanza". Non è quindi la prima volta che l'Ama interviene per restituire una parvenza di decoro all'area.

"I continui interventi - prosegue Giannini - per i quali ringrazio Ama e PICS, sempre disponibili, stanno riducendo sempre più il fenomeno, ma occorre una legislazione più severa a livello nazionale, che impedisca a chiunque di venirsi a insediare nei parchi cittadini. Il rifiuto dell’assistenza sociale prova che queste persone non hanno voglia di integrarsi ma solo di sfruttare le risorse di una zona con attività più o meno illecite. Le conseguenze sono oggi sotto i nostri occhi: un’emergenza per il decoro, per la salute e anche per la sicurezza degli abitanti del circondario."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valle Aurelia: sgomberate baracche alle pendici del Monte Ciocci

RomaToday è in caricamento