Una piccola favela sotto al Ponte delle Valli: sgomberato insediamento abusivo

Sette le baracche abbattute con il sito bonificato da tutte le masserizie presenti

Sgombero al Ponte delle Valli

È stata sgomberata questa mattina all'alba la mini favela sorta sotto al Ponte delle Valli. Sono stati agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vescovio e quelli dei Gruppi Parioli e Pics (Pronto Intervento Centro Storico) della Polizia Locale di Roma Capitale, congiuntamente a personale Ama ed al Servizio Giardini, ad intervenire per liberare e risanare l'area sottostante via delle Valli, a ridosso della Tangenziale est, dove insisteva un insediamento abusivo, occupato da senza fissa dimora che avevano trasformato il luogo in un vero e proprio rifugio di fortuna.  

Sono state abbattute sette baracche e l'intero sito è stato completamente  bonificato da tutte le masserizie ed i rifiuti presenti. Al momento dell’intervento sono state trovate, identificate e denunciate tre persone di nazionalità romena, due donne e un uomo, condotte presso gli uffici della Questura di via Patini per le consuete procedure di foto-segnalamento.

L’attività, si è resa necessaria sia per la salvaguardia degli stessi denunciati, che vivevano praticamente a ridosso della carreggiata, che per il degrado dello stesso luogo, segnalato più volte dai residenti della zona, attraverso innumerevoli esposti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un insediamento abusivo già sgomberato nel corso degli anni con i dimoranti che man mano si sono spostati o nella zona della stazione Nomentana o in altre parti della macchia presente lungo il fiume Aniene. Proprio nel corso d'acqua che divide Conca d'Oro dal Quartiere Africano, lo scorso finire di aprile, venne trovato il cadavere di un giovane (qui la notizia) dimorante di un adiacente insediamento abusivo. La vittima si chiamava Istvan Otvos, 22enne romeno conosciuto come "Stefan". Il corpo del giovane venne trovato nel fiume con i pantaloni abbassati ed un filo elettrico stretto al collo, possibile conseguenza di uno strangolamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento