rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Cronaca Centro Storico / Piazza di San Marco

Uomo sfregiato al volto con un coltello a piazza Venezia

L'aggressione al culmine di una lite per prendere un taxi

Sfregiato al volto con un coltello. Una ferita che porterà tutta la vita. A procurargliela un ragazzo. Motivo dell'aggressione? Una lita per il mancato rispetto della fila per prendere il taxi. E' quanto accaduto lo scorso mese di giugno a piazza Venezia, in Centro Storico. A distanza di 5 mesi i carabinieri hanno ricostruito i fatti, fermando l'aggressore, un 29enne algerino. 

I fatti risalgono alle notte tra l'11 ed il 12 giugno di questo 2022, quando una pattuglia di carabinieri in transito in piazza Venezia fu richiamata da alcune persone che si trovavano nei pressi del capolinea Atac di piazza San Marco per prestare soccorso ad un cittadino georgiano di 32 anni, da tempo domiciliato a Roma, trovato a terra in forte stato di choco e con una profonda ferita da taglio al viso. 

Dopo aver fatto trasportare d’urgenza l’uomo in ospedale, i militari della compagnia Roma Centro iniziarono ad ascoltare le persone presenti per cercare di ricostruire l’accaduto. Emerse che il 32enne aveva avuto una discussione con due ragazzi – descritti come nordafricani – per futili motivi legati al mancato rispetto dell’ordine di arrivo per prendere un taxi e uno di questi, all’improvviso, con un coltello lo colpì al volto, per poi fuggire a piedi.

Le ricerche scattate nella zona nell’immediatezza non diedero buoni frutti ma i carabinieri, analizzato a fondo tutte le immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti nella zona e lungo le vie limitrofe, sono comunque riusciti a risalire all’identità del presunto feritore, intuizione confermata anche dai numerosi testimoni dell’evento che lo hanno riconosciuto grazie ad una ricognizione fotografica, raccogliendo così a suo carico gravi indizi di colpevolezza.

Concluse le indagini, i carabinieri hanno dato esecuzione  ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Roma nei confronti del cittadino algerino di 29 anni, con precedenti, nella Capitale senza fissa dimora, poiché gravemente indiziato del reato di lesioni permanenti al viso. La notifica dell’ordinanza di custodia cautelare è avvenuta a carico dell’indagato nel carcere di Civitavecchia, dove nel frattempo è stato associato per altri reati.

La vittima, nonostante le numerose medicazioni e cure a cui si è sottoposto nel tempo, ha riportato una deformazione permanente al volto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomo sfregiato al volto con un coltello a piazza Venezia

RomaToday è in caricamento