Cronaca San Paolo

Tenta di sfondare con una mazza la porta di casa della ex, arrestato

E' successo nel quartiere San Paolo dove un giovane di 20 anni si è presentato a casa della sua ex con una mazza da muratore. La ragazza avvertita dalla madre si è recata al commissariato San Paolo per denunciare l'uomo

Voleva assolutamente parlare con la sua ex convivente e allora si è presentato a casa di lei, brandendo una "mazzetta" da muratore e minacciando la madre della ragazza che avrebbe sfondato la porta di casa se non fosse riuscito a mettersi in contatto con la figlia.

La madre della ragazza non si è spaventata e ha chiamato al telefono la figlia  che si è presentata direttamente al commissariato San Paolo  per denunciare l'ex fidanzato.

Una pattuglia ha trovato il giovane ancora sul posto e lo ha condotto al commissariato dove gli agenti, nel frattempo, stavano raccogliendo la testimonianza della donna.

I due si erano lasciati perché il giovane aveva manifestato nel corso del tempo il suo carattere violento, giungendo a malmenare la sua compagna anche durante il periodo di gestazione del loro figlio e, dopo la nascita, anche alla presenza del bambino, arrivando a colpirla con il calcio di una pistola.

Gli episodi violenti non si erano limitati alla ragazza, ma anche ai suoi familiari. Il padre della giovane, infatti, aveva subito il danneggiamento dell'autovettura e delle vetrate del suo magazzino. Per l'uomo, che aveva inviato di messaggi di minaccia anche durante la permanenza della giovane negli uffici del commissariato, è così scattato l'arresto. Per il giovane le accuse sono atti persecutori e  possesso di armi perché nella sua abitazione sono stati sequestrati una carabina ad aria compressa, una pistola in replica ed un revolver antico non denunciato. (Fonte Ansa)  

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di sfondare con una mazza la porta di casa della ex, arrestato

RomaToday è in caricamento