"Sesso per 50 euro con la nuova arrivata": costretta a prostituirsi fa scoprire casa hot

A denunciare i fatti una 36enne, arrivata in Italia con la promessa di un lavoro onesto, e costretta a prostituirsi per 13 ore al giorno

"C'è una nuova arrivata. 100% sesso garantito. Vuoi provare?". Questo l'annuncio su un quotidiano e sui siti on line. La tariffa? 40 euro per un massaggio e una prestazione orale, dieci auro in più per un rapporto completo. Un giro d'affari importante messo su da una donna di 45 anni della Repubblica Popolare Cinese che, con la scusa di trovare ad una sua connazionale 36enne un lavoro onesto, l'ha invece costretta a prostituirsi. 

Incontri hot che avvenivano tutti in via Casilina, nella zona di Finocchio. A scoprire il giro, grazie al racconto della vittima, gli agenti della polizia di stato che, fingendosi clienti, hanno scoperto le carte della 45enne arrestata per sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento della immigrazione clandestina.

Le tariffe, decise dalla maitresse, variavano a seconda del grado di intimità e di attenzioni che i clienti avrebbero dovuto ricevere, tuttavia, i soldi - come ha raccontato agli agenti la vittima - andavano alla sua sfruttatrice, che la faceva lavorare dalle nove della mattina fino alla sera, provvedendo solo al suo sostentamento.

La 36enne era arrivata in Italia nel mese di agosto, con la promessa di un lavoro onesto. Invece, si è trovata, nel giro della prostituzione clandestina. L'intensa attività investigativa ha portato gli agenti a concentrarsi, mediante servizi di osservazione e appostamenti, sull'appartamento in via Casilina.

Il rilevante andirivieni di uomini ha confermato i sospetti degli agenti e li ha indotti a fare irruzione nell'abitazione dove, oltre alla 36enne, c'era anche la sua sfruttatrice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sequestrati telefoni utilizzati per organizzare l'attività, 160 euro in contanti oltre a diverse confezioni di preservativi. Al termine dell’operazione, la 45enne cinese è stata arrestata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento