Cronaca

Le Iene smascherano i dipendenti comunali furbetti: infuria la polemica

Dipendenti che beggiano e poi escono per andare al bar o accompagnare i figli a scuola: ecco quanto immortalato da Filippo Roma in un servizio andato in onda a Le Iene. Il sindaco Alemanno: "Apriremo inchiesta interna"

“Beggiata” multipla e “Beggiata” con fuga verso bar o il supermercato o verso l'asilo per accompagnare il figlio. Sembra essere questa la specialità di molti dei dipendenti comunali immortalati da Le Iene. Un servizio firmato da Filippo Roma ha infatti immortalato le cattive abitudini di alcuni lavoratori del Comune di Roma. Arrivo sul posto di lavoro, beggiata e fuga verso il bar; beggiata personale e poi per gli amici, una doppietta che in alcuni casi diventa tripletta. E ancora: passeggiate, spese al supemercato, giro per i mercati della zona. Il tutto durante l'orario di lavoro.

Le reazioni, una volta svelato l'imbroglio, sono da un lato di diniego dell'accaduto, dall'altro di aggressione all'inviato della trasmissione di Italia Uno. Non manca però chi ammette che “certe cose sono sempre accadute” e chi invece dice che quelle fughe sono lavori in esterne commissionati dai capi.

Un sindacalista dice di non essere al corrente del fenomeno, mentre una vice-dirigente comunale non può che ammettere di sapere cosa accade ogni mattina in quell'ufficio. "E' una cosa vecchia - dice - succede da anni e non va bene".

Le polemiche sono esplose ancor prima che il servizio venisse messo in onda. L'assessore capitolino alle Risorse umane, Enrico Cavallari ha annunciato che "in merito al caso che vede coinvolti alcuni dipendenti comunali, l'Amministrazione capitolina procederà nell'individuazione di eventuali reati imputabili ai dipendenti coinvolti nonché della responsabilità dei loro dirigenti". Anche il sindaco Alemanno cade dalle nuvole e dichiara: "Apriremo inchiesta interna e puniremo i responsabili".

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Iene smascherano i dipendenti comunali furbetti: infuria la polemica

RomaToday è in caricamento