rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Prende casa in affitto per coltivare marijuana e rivenderla, 23enne nei guai

La mansarda veniva utilizzata anche come base logistica per il taglio e il confezionamento della droga

Aveva preso in affitto una casa a Guidonia, trasformandola in una base per lo spaccio di marijuana. A finire nei guai un 23enne romano che, da vero e proprio "pendolare dello spaccio" secondo le indagini della questura, aveva preso in affitto un appartamento mansardato a Villalba di Guidonia trasformandolo in una serra per la coltivazione di marijuana, completa di un idoneo sistema di irrigazione, di deumidificazione e di illuminazione attraverso potenti lampade.

La mansarda veniva utilizzata anche come base logistica per il taglio e il confezionamento di sostanza stupefacente di varia tipologia. Al momento dell'irruzione sono state rinvenute 9 piante di marijuana alte 1 metro e 70, per un peso di circa un chilogrammo e 60 grammi. 

Giudicato per direttissima dinanzi al giudice del dibattimento del Tribunale di Tivoli, il giovane ha ammesso le sue responsabilità patteggiando la condanna ad anni 1 e mesi 6 di reclusione con pena sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende casa in affitto per coltivare marijuana e rivenderla, 23enne nei guai

RomaToday è in caricamento