menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Armi e droga tra le case popolari: trovate pistole, cocaina e ordigni artigianali

Il blitz è scattato nella zona di via Pasquariello a Serpentara

Due pistole, 40 cartucce, due ordigni artigianali pieni di chiodi, oltre a diverse dosi di cocaina: è quanto sequestrato tra le case popolari di Serpentara dagli agenti della Polizia di Stato, ad un 31enne romano. Durante servizi di appostamento, i poliziotti l hanno notato uscire più volte dall'interno di un palazzo non risultato essere la sua abituale residenza.

Il blitz a Serpentara

Siamo in via Pasquariello, zona di caseggiati popolari. Gli agenti dopo alcune verifiche decidono di fermare il 31enne per un controllo. Alla richiesta di informazioni, riguardo la sua presenza in quella zona, però il sospettato ha lasciato trasparire una notevole preoccupazione e un insolito nervosismo che ha insospettito gli agenti.

Armi e droga nascosta

Indosso aveva alcune dosi di stupefacente. Ispezionando lo stabile di via Pasquariello, gli agenti hanno individuato l'abitazione usata dall'uomo. All'interno il ritrovamento delle armi e della cocaina. Si tratta di un revolver calibro 22 con matricola abrasa e di una Beretta cal.6,35 risultata rubata, entrambe con il relativo munizionamento.

I due ordigni artigianali erano due candelotti del peso di 70 grammi ciascuno, con all'interno numerosi chiodi d'acciaio, devastanti nel momento di un’eventuale esplosione. Rinvenute, e sequestrati anche 6 dosi di cocaina, un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento della droga. Il 31enne è stato arrestato per detenzione illegali di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento