Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Evasi Rebibbia: preso anche Sergio Di Paolo, si nascondeva nelle Marche

Si nascondeva in un ospedale di San Benedetto del Tronto sotto falsa identità. Pochi giorni fa l'arresto del compagno, Giampiero Cattini

È durata pochi giorni la fuga di Sergio Di Palo evaso la sera dell'11 febbraio dal carcere romano di Rebibbia. L'uomo, che si nascondeva in un ospedale di San Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, è stato rintracciato dai poliziotti della Squadra Mobile di Roma in collaborazione con quelli di Ascoli Piceno, del Commissariato di San Benedetto del Tronto e la Scientifica della Polizia di Stato.

La notte della fuga Di Sergio, che durante l'evasione si era gravemente ferito ad una gamba, è stato medicato sotto falso nome presso l'ospedale San Filippo Neri dove poco dopo è stato prelevato da alcuni suoi sodali che, dopo avergli fornito un documento falso, lo hanno accompagnato all'ospedale di San Benedetto del Tronto dove è stato ricoverato e sottoposto da un intervento chirurgico.

Pochi giorni fa l'arresto del compagno, Giampiero Cattini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasi Rebibbia: preso anche Sergio Di Paolo, si nascondeva nelle Marche

RomaToday è in caricamento