Cronaca Malagrotta

E' morto Sergio Apollonio, leader delle battaglie contro la discarica di Malagrotta

Si è spento al Policlinico Gemelli. Aveva 88 anni

Sergio Apollonio (Foto Facebook)

E' stato per anni il simbolo della difesa ambientale dei cittadini della Valle Galeria contro la "più grande discarica d'Europa", quella di Malagrotta. Sergio Apollonio, classe 1929, è morto questa mattina al Policlinico Gemelli. Aveva 88 anni. 

Apollonio, storico esponente del Comitato Malagrotta, è stato precursore, animatore ed esponente di spicco della battaglia decennale che i cittadini della Valle Galeria hanno portato avanti contro l'invaso dove per oltre trent'anni sono stati scaricati i rifiuti della capitale. Una battaglia ambientalista portata avanti con costanza e competenza per chiedere la chiusura del sito di smaltimento gestito dall'imprenditore che per anni ha avuto nelle sue mani il business dei rifiuti di Roma, Manlio Cerroni, più anziano di Apollonio di tre anni. Un'attività che gli è costata anche una denuncia.

Apollonio è stato il volto di centinaia di cittadini che, in maniera convinta, hanno chiesto per anni che venissero riconosciute le conseguenze ambientali di tale gestione dei rifiuti sul territorio e rivendicato l'avvio di un diverso modello. 

"Sergio se ne è andato questa mattina" ha scritto su Facebook Maurizio Melandri, storico membro del comitato Malagrotta insieme ad Apollonio. "La notizia, purtroppo era nell’aria ormai da diversi giorni; il nostro grande combattente non ce l’ha fatta a vincere questa ultima battaglia". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Sergio Apollonio, leader delle battaglie contro la discarica di Malagrotta

RomaToday è in caricamento