Baraccopoli, controlli a Salone e La Barbuta: sequestrate due tonnellate di rifiuti speciali

Le verifiche da parte degli agenti dello Spe. Inferto un altro duro colpo al traffico di metalli di dubbia provenienza

Uno dei furgoni sequestrati dagli agenti dello Spe

Tre furgoni carichi di rifiuti speciali di dubbia provenienza. A scoprirli e sequestrarli gli agenti del Gruppo Spe (Sicurezza Pubblica Emergenziale) della Polizia Locale di Roma Capitale impegnati nei controlli nelle baraccopoli di via di Salone e de La Barbuta. I 'caschi bianchi', diretti dal vicecomandate Lorenzo Botta, hanno infatti inferto un altro duro colpo al traffico di metalli di dubbia provenienza e rifiuti speciali, gestiti all'interno dei campi rom della Capitale. 

DUE TONNELLATI DI RIFIUTI SPECIALI - Nell'ambito dei controlli tre furgoni, con un carico complessivo superiore alle due tonnellate, sono stati posti sotto sequestro nelle adiacenze degli insediamenti del VI Municipio e di Ciampino. Per I tre conducenti è scattata la denuncia all'Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento