menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Irregolarità nell'autodemolitore, sequestrato dai carabinieri del Noe

I sigilli apposti dai militari ad uno "sfasciacarrozze" nel Comune di Colleferro

Diverse irregolarità nei terreni dove erano ammassate oltre 500 auto. Questo quanto ha portato i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico del Lazio a porre sotto sequestro un grosso autodemolitore situato a Colleferro, ai confini con il Comune di Artena. Lo scrive FrosinoneToday.

Accertate diverse irregolarità è scattato il sequestro preventivo per le violazioni del trattamento dei veicoli fuori uso, ai quali devono essere tolti i pezzi di ricambio ed i liquidi. Sia i pezzi tolti che i liquidi tdevono poi essere sezionati e smaltiti dopo la pressatura presso alcune fonderie autorizzate, al termine di un determinato tempo di stallo.

I controlli del Noe vengono svolti regolarmente su tutto il territorio della Regione Lazio, su segnalazione e di iniziativa. La procura di Velletri ha convalidato il sequestro e deferito all’autorità giudiziaria i titolari dell’autodemolitore per le violazioni al trattamento dei veicoli fuori uso e ad alcuni vincoli edilizi paesaggistici.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento