Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Ostia / Via Mario Ruta, 28

Ostia Nuova, sigilli ad un'altra palestra legata alla famiglia Spada

Il blitz ieri sera in via Mario Ruta 28, sede anche della Femus Art School già sgomberata nello scorso giugno dai locali di via Forni. Sei persone sono state denunciate

Immagine di repertorio

Ancora sigilli ad un'altra palestra legata alla famiglia Spada. E' successo ieri, poco prima delle 20, in un blitz in via Mario Ruta 28 eseguito dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia di Stato. 

I SIGILLI - La richiesta di sequestro preventivo e i conseguenti sigilli sono la conseguenza di una serie di accertamenti avviati nel dicembre scorso. Gli inquirenti contestano a a sei persone, denunciate, "l'occupazione abusiva dei locali", la "mancanza di titoli per l'esercizio della professione" e di "attività ludico-sportive", più la "mancata sicurezza per il campo da paintball", "violazione dalle norme antincendio" e la "carenza di impianti di aerazione nei locali dove si svolgono boxe e danza". 

E così gli agenti, coordinati da Rossella Matarazzo, hanno eseguito il sequestro della palestra che all'interno ospitava la Paintball Ostia, la Femus Art School e la Blue note

GLI ABUSI - Il sequestro preventivo dell'area è stato effettuato su una struttura che si estende su oltre 5000 metri quadrati. L'area era stata oggetto di controlli da parte dei poliziotti del Commissariato Lido, che avevano constatato come la struttura originaria adibita poi a campi sportivi e concessa in locazione dall'istituto Autonomo Case Popolari, fosse stata nel tempo "distolta dalla sua destinazione originaria e parzialmente ed arbitrariamente assegnata ad un'attività ludica di giochi di simulazione, con armi giocattolo a basso potere offensivo e proiettili di vernice, ad una società sportiva dilettantistica che si occupa di danza e pugilato e ad un entro musicale, il tutto nella totale assenza di licenze di pubblica sicurezza".

>>> IL VIDEO DEL SEQUESTRO <<<

IL PRIMO SEQUESTRO - L'operazione di ieri fa il paio con un'altra, simile, già eseguita tra il maggio e il giugno del 2015. La Femus Art School fu allora sgomberata dai locali di via Antonio Forni a circa 300 metri proprio da via Ruta. L'immobile di proprietà del Comune, era stato "occupato abusivamente dai titolari della palestra", sempre la famiglia Spada. Locali illecitamente occupati da oltre dieci anni.

L'operazione generò la reazione di Roberto Spada, fratello di Carmine Spada detto 'Romoletto' capo clan di una delle famiglie che comanda su Ostia, che tra verità e provocazione annunciò addirittura una sua discesa in campo politico con una lista dal nome 'Nuova Ostia in Movimento'

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia Nuova, sigilli ad un'altra palestra legata alla famiglia Spada

RomaToday è in caricamento