menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
400.000 i sacchetti non a norma sequestrati dalla Polizia Locale

400.000 i sacchetti non a norma sequestrati dalla Polizia Locale

Le buste della spesa ecologiche ma solo per finta: scoperta truffa dei sacchetti biodegradabili

Sequestrati 400mila sacchetti non a norma. La scoperta della Polizia Locale in un magazzino all’Appio

Vendute a mercati rionali, supermercati e negozi della Capitale come buste della spesa ecologiche ma solo per finta, in quanto non del tutto biodegradabili ed in contrasto con le normative ambientali. Ad interrompere il business gli agenti del Nucleo Ambiente Decoro della Polizia Locale di Roma con un blitz all’alba in un magazzino all’Appio dove i ‘caschi bianchi’ hanno sequestrato oltre 400.000 sacchetti di plastica non a norma.

Le indagini, cominciate diversi mesi fa con verifiche mirate presso mercati rionali, supermercati e negozi in varie zone di Roma, hanno permesso di risalire alla filiera di commercializzazione di sacchetti in plastica in contrasto con le normative ambientali, fino all’individuazione del fornitore all’ingrosso che riforniva una vasta rete di esercizi commerciali.

Nei confronti del titolare del magazzino, un italiano di 53 anni, sono state già erogate sanzioni per circa 5mila euro ma ulteriori accertamenti, tuttora in corso, potrebbero far scattare multe fino a 30mila euro.

Il materiale plastico, per un totale di 4 tonnellate, è stato posto sotto sequestro e, dopo i primi campionamenti effettuati da personale specializzato, verrà inviato per ulteriori analisi presso i laboratori dell’ARPA, che svolgeranno esami approfonditi su composizione chimica e dimensioni.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento