Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

San Basilio: troppi 'botti' di capodanno sul furgone, sequestrati

L'uomo denunciato nell'ambito dei controlli della polizia. Altre multe a Lanuvio e sulla via Cassia

Proseguono i controlli e gli accertamenti amministrativi della Polizia di Stato per un Capodanno sicuro a Roma e provincia. Solo ieri sono state denunciate tre persone per possesso illegale di artifici pirotecnici. In particolare a San Basilio gli agenti del commissariato hanno controllato un uomo che stava vendendo materiale pirotecnico a bordo del suo furgone.

TROPPI FUOCHI NEL FURGONE - Dopo gli accertamenti è emerso che il venditore, seppure in possesso della licenza per la vendita ambulante di quella merce, deteneva un quantitativo nettamente superiore al consentito, cosicché è stato denunciato per la violazione amministrativa nonché per commercio abusivo di materiale esplodente.

SEQUESTRO A LANUVIO - Stessa sorte per un altro venditore, fermato stavolta a Lanuvio, dove gli uomini del commissariato della Polizia di Stato di Genzano lo hanno trovato a vendere articoli pirotecnici, detenendo un quantitativo superiore a quello prescritto.

VIA CASSIA - L’ultimo in ordine di tempo a finire nella rete dei controlli è stato un uomo che aveva approntato un banco di vendita su strada su via Cassia, a Roma. Quest’ultimo, però, essendo risultato sprovvisto di qualsiasi autorizzazione o licenza,  è stato denunciato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Flaminio per l’illecita vendita. 

Botti capodanno San Basilio-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Basilio: troppi 'botti' di capodanno sul furgone, sequestrati

RomaToday è in caricamento