Agli arresti per droga ma con bar e auto intestate a teste di legno: sequestrati beni per 400mila euro

Il 45enne era stato arrestato lo scorso mese di ottobre insieme ad altre 17 persone nell'ambito dell'Operazione I Soliti Noti

Agli arresti domiciliari nel suo appartamento di Mentana ma con case, bar ed auto intestate a delle teste di legno. Sono stati i carabinieri della Compagnia di Monterotondo a dare esecuzione ad un provvedimento di sequestro patrimoniale, emesso ai sensi del D. L.vo 159/2011 (T.U. Antimafia) dal Tribunale di Roma - Sezione Specializzata Misure di Prevenzione, su richiesta della Procura della Repubblica di Tivoli, nei confronti di un uomo 45enne di Mentana, pregiudicato per reati in materia di stupefacenti, attualmente detenuto ai domiciliari.

Tre gruppi criminali per gestire lo spaccio alle porte di Roma

Le indagini patrimoniali hanno consentito di accertare che l’uomo, arrestato il 2 ottobre 2018, unitamente ad altre 17 persone, in esecuzione di una misura cautelare nell’ambito dell’operazione “I Soliti Noti” poiché ritenuto responsabile di un ingente traffico di sostanze stupefacenti, avesse la disponibilità, per interposta persona, di beni, il cui valore è risultato sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati al fisco, tali da farne presumere la provenienza illecita.

I soliti noti che imitavano Romanzo Criminale 

Nella circostanza, sono stati sottoposti a sequestro: un immobile sito in via Santa Monachesi di Mentana; le quote di una società a responsabilità limitata proprietaria di un bar di via Valle dell'Aniene, a Setteville Nord, nel Comune di Guidonnia Montecelio; 4 veicoli e 3 conti correnti e 2 depositi postali.

I beni sequestrati ammontano ad un valore complessivo di oltre 400mila euro.

La misura patrimoniale costituisce l’ultimo atto di una complessa indagine che ha portato nel corso del 2018, tra Fonte Nuova, Mentana e Monterotondo, all’arresto complessivamente di 40 persone per violazione della normativa in materia di stupefacenti ed al sequestro di 500 grammi di cocaina, nonché di 17.000 euro in contanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento