rotate-mobile
Cronaca Centocelle / Viale Palmiro Togliatti

Parco di Centocelle: sequestrata recinzione abusiva costruita da uno 'sfascio'

Un manufatto abusivo dietro a un autodemolitore di quelli presenti su via Palmiro Togliatti. E già segnalato dalla redazione. Sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale

Una recinzione abusiva con tubi e materiale elettrosaldato sequestrata nel parco di Centocelle, sul lato dei demolitori della Palmiro Togliatti. La struttura era stata già segnalata come 'non a norma', da segnalazioni di lettori e dalla stessa redazione. Il sequestro, ad opera degli agenti della Polizia Municipale, è avvenuto questa mattina intorno alle 11. 

La recinzione era stata installata proprio da uno sfasciacarrozze. Peccato che il Parco di Centocelle sia un'area archeologica soggetta a vincoli di tutela, oltre che di proprietà del Demanio dello Stato. E infatti gli accertamenti condotti dagli uffici competenti hanno evidenziato sia la mancata presentazione del titolo edilizio (SCIA), che il parere indispensabile della Soprintendenza. 

L'area in cui è stato realizzato è famosa per l'agglomerato di rottamatori, o 'smorzi', in gergo, da tempo oggetti di un'infinita querelle su uno spostamento in un'area più consona. Che non è mai avvenuto. A quanto diffuso dagli stessi agenti, l'operazione di questa mattina dovrebbe essere la prima di una lunga serie che interesserà proprio la Togliatti, o 'arteria dei demolitori'.

Parco Centocelle: sequestrata recinzione abusiva

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco di Centocelle: sequestrata recinzione abusiva costruita da uno 'sfascio'

RomaToday è in caricamento