menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I banchetti dei pittori sequestrati a piazza Navona

I banchetti dei pittori sequestrati a piazza Navona

Piazza Navona: pittori abusivi nel mirino della polizia locale

L'operazione condotta dagli agenti dello Spe ha riguardato anche la zona di Fontana di Trevi e piazza di Spagna. Tredici i banchetti incustoditi sequestrati

Operazione anti-abusivismo nella mattinata di oggi nel Centro Storico di Roma da parte degli agenti della Spe della Polizia Locale di Roma Capitale. Una decina di agenti, diretti dal comandante Antonio Di Maggio hanno presidiato nell'arco delle ore mattutine piazza di Spagna, la zona di Fontana di Trevi, piazza Navona e le strade limitrofe. Nel mirino dei 'caschi bianchi' i venditori ambulanti e abusivi ma anche pittori, ritrattisti, rivenditori di stampe e quadri.

BANCHETTI ABBANDONATI - In particolare nell'area di piazza Navona gli agenti della Sicurezza Pubblica Emergenziale hanno rinvenuto tredici banchi di ritratti e quadri abbandonati nelle stradine adiacenti all'area presa di mira da migliaia di turisti. Nel corso dell'operazione i vigili urbani hanno provato a rintracciare i proprietari dei banchetti ma non trovandoli hanno poi provveduto a sequestrare quanto trovato.

CONTROLLI A TREVI - Nel corso del blitz, che si è concentrato soprattutto a piazza Navona, gli agenti dello Spe hanno inoltre battuto al setaccio le zone di Trinità dei Monti e di Trevi. Una presenza deterrente con gli agenti a controllare soprattutto gli abusi legati ai venditori abusivi e ambulanti.

SANZIONI - Una situazione spinosa e non nuova quella dei banchetti di ritrattisti e venditori di quadri a piazza Navona. Abusivi ai quali è stato sequestrato il materiale che sono soliti lasciare incustoditi. Le multe, nel qual caso si accertasse la violazione specifica, si aggirano intorno ai 5mila euro, per occupazione e mancata tassa di occupazione di suolo pubblico. Una somma ben più elevata del materiale utilizzato per lavorare che molte volte spinge gli abusivi a far 'orecchie da mercante' rispetto a quanto rinvenuto dagli agenti, in quanto il pagamento delle multe risulta più dispendioso che non l'acquisto ex novo del materiale sequestrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento