Passa il semaforo rosso a tutta velocità: in tasca 'pezzi' di cocaina

Il segnale di stop bruciato in via Trento e Trieste a Genazzano. Il pusher ha cercato di disfarsi dell'involucro contenente la droga

Ha 'bruciato' il semaforo rosso. Un azzardo costato caro ad un giovane di Genazzano, nell'auto con diversi 'pezzi' di cocaina pronti alla vendita. L'automobilista indisciplinato è stato fermato dai carabinieri della stazione di Genazzano nell’ambito dei quotidiani servizi svolti in orario notturno finalizzati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio e ad arginare il fenomeno dello spaccio di droga, disposti dal Comando della Compagnia Carabinieri di Palestrina.

SEMAFORO ROSSO - I fatti si sono svolti nella notte, intorno alle 3, quando un’autovettura che stava percorrendo via Trento e Trieste ha superato in velocità un incrocio nonostante il semaforo rosso. I Carabinieri di Genazzano, appostati nelle vicinanze, si sono subito messi all’inseguimento del veicolo, fermandolo dopo pochie centinaia di metri. 

FUGA A PIEDI - Il conducente dell’auto, uscito velocemente dall’abitacolo, ha tentato di disfarsi di un involucro lanciandolo a qualche metro di distanza. I militari, suo malgrado, si sono accorti del suo atteggiamento e hanno recuperato l’incarto, scoprendo al suo interno dosi di cocaina già confezionate singolarmente e pronte ad essere immesse sul mercato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SOLDI IN TASCA - Nelle tasche dell’uomo, inoltre, è stata recuperata anche  un’ingente somma di denaro contante, ritenuto frutto della sua attività di pusher. L’uomo è stato portato in caserma dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Tivoli, in attesa di giudizio di convalida per lui l'accusa è detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento