rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Disordini dopo la sentenza: arrestati due ultras laziali

A Ponte Milvio lancio di sassi contro polizia e carabinieri. Arrestati due tifosi laziali, di 28 e 23 anni. Nelle loro case trovate bandiere delle SS e di Mussolini, oltre a caschi, passamontagna e mazze

Com'era facile prevedere dopo la sentenza che ha derubricato il reato commesso da Spaccarotella da omicidio volontario a omicidio colposo, i tifosi hanno reagito protestando duramente.

Alcuni momenti di tensione si sono avuti nella notte a piazzale Ponte Milvio dove alcuni ultrà hanno lanciato sassi e bottiglie contro un contingente della polizia che passava in quel momento.

Lo stesso gruppo, poco dopo, ha lanciato alcuni petardi e altri sassi contro la stazione dei carabinieri di Ponte Milvio, non distante dal piazzale. Uno dei petardi ha danneggiato un'auto e una moto parcheggiate davanti alla caserma.

A seguito dei disordini due ultrà della Lazio sono stati arrestati. A casa dei due ultrà, di 28 e 23 anni, sono state trovate bandiere delle Ss e di Mussolini, ma anche caschi, passamontagna e mazze. I due ultrà sono stati arrestati con l'accusa di danneggiamento e resistenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Disordini dopo la sentenza: arrestati due ultras laziali

RomaToday è in caricamento