menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tentano assalto in una villa all'ora di cena: scoperti, fuggono tra urla e spari

I fatti in una villa di Segni, in provincia di Roma. Al momento dell'assalto presente all'interno dell'abitazione l'intera famiglia

Un assalto in piena regola, molto probabilmente con lo scopo di ripulire la villa scelta per le proprie scorribande. A fermarli i rumori e la presenza, nell'abitazione vicina, di un parente delle vittime. Siamo a Segni, in provincia di Roma, dove ieri sera è andata in scena una situazione che, solo per miracolo, non si è trasformata in tragedia. 

Mancano pochi minuti alle 21 quando all'interno di una villa della zona una famiglia di quattro persone sta cenando. All'esterno una banda di cinque persone sta iniziando a mettere in atto il proprio piano: entrati nel giardino, con un palo di cemento sfondano una porta finestra. Si tratta di un cinque ladri che hanno scelto l'abitazione come proprio obiettivo.

I rumori però attirano l'attenzione del vicino che decide di scendere a capire cosa sta accadendo. Immediatamente vede i ladri, urla e prova a raggiungerli. I cinque reagiscono e tentano la fuga. Uno di loro però incontra sulla propria strada il vicino, lo blocca e gli punta contro una pistola. Parte un colpo che per fortuna colpisce la porta finestra. 

Nel frattempo le urla allertano la famiglia all'interno che esce. La proprietaria, una donna di 57 anni, impugna la pistola, regolarmente detenuta ed esplode due colpi di pistola, presumibilmente a scopo intimidatorio. I cinque nel frattempo sono in fuga. 

Nessuno per fortuna è rimasto ferito. Tanto spavento e una serata difficile da dimenticare. 

I carabinieri di Segni e della compagnia di Colleferro nel frattempo sono sulle tracce dei malviventi. Secondo le testimonianze raccolte si tratta di cinque giovani con l'accento dell'est. Il territorio viene battuto a caccia dei responsabili. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento