rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Centocelle / Via delle Mandragore

Sparatoria a Centocelle, c'è un secondo fermo: è il gemello del primo arrestato

Dalle testimonianze acquisite, il ferimento di Casimiro Nori sarebbe avvenuto al culmine di una violenta lite per motivi non ancora chiariti che è degenerata in un conflitto a fuoco

Nuovo fermo per la sparatoria di via delle Mandragore a Centocelle nella quale lo scorso 9 giugno rimase gravemente ferito Casimiro Nori. I carabinieri hanno tratto in arresto il fratello gemello del primo fermato. L'uomo, classe 1977, risultava già indagato a piede libero per il coinvolgimento nel fatto di sangue. Nella giornata odierna gli è stato notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, in quanto ritenuto responsabile del tentato omicidio, in concorso con il fratello gemello, e lo hanno condotto a Regina Coeli.

Dalle testimonianze acquisite, il ferimento del Nori sarebbe avvenuto al culmine di una violenta lite per motivi non ancora chiariti che è degenerata in un conflitto a fuoco. La vittima, raggiunta da nove colpi alle braccia e alla gambe è stata poi trasportata in codice rosso al Policlinico Casilino di Torre Maura, dove è stato per diverse settimane sotto osservazione anche se non è in pericolo di vita.

Ancora incerto il movente che ha portato al suo tentato omicidio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparatoria a Centocelle, c'è un secondo fermo: è il gemello del primo arrestato

RomaToday è in caricamento