Sparatoria a Centocelle, c'è un secondo fermo: è il gemello del primo arrestato

Dalle testimonianze acquisite, il ferimento di Casimiro Nori sarebbe avvenuto al culmine di una violenta lite per motivi non ancora chiariti che è degenerata in un conflitto a fuoco

Nuovo fermo per la sparatoria di via delle Mandragore a Centocelle nella quale lo scorso 9 giugno rimase gravemente ferito Casimiro Nori. I carabinieri hanno tratto in arresto il fratello gemello del primo fermato. L'uomo, classe 1977, risultava già indagato a piede libero per il coinvolgimento nel fatto di sangue. Nella giornata odierna gli è stato notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Roma, in quanto ritenuto responsabile del tentato omicidio, in concorso con il fratello gemello, e lo hanno condotto a Regina Coeli.

Dalle testimonianze acquisite, il ferimento del Nori sarebbe avvenuto al culmine di una violenta lite per motivi non ancora chiariti che è degenerata in un conflitto a fuoco. La vittima, raggiunta da nove colpi alle braccia e alla gambe è stata poi trasportata in codice rosso al Policlinico Casilino di Torre Maura, dove è stato per diverse settimane sotto osservazione anche se non è in pericolo di vita.

Ancora incerto il movente che ha portato al suo tentato omicidio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Gioca due euro e ne vince 500mila per comprare una casa

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

  • Apre il centro commerciale Maximo, mancano le opere per il quartiere. Le spiegazioni dell'azienda

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento