Cronaca Centro Storico / Piazza del Popolo

Se non ora quando, le donne a piazza del Popolo: "Vogliamo riprenderci la politica"

Sul palco allestito in piazza del Popolo a Roma si è aperta la nuova manifestazione delle donne di Se non ora quando: "Noi non facciamo sconti a nessuno"

Se non ora quando a piazza del Popolo TmNews/Infophoto

Tornano in piazza le donne: dal palco allestito a Piazza del Popolo le donne del movimento "Se non ora quando" che il 13 febbraio scorso radunò in tutta Italia più di un milione di persone grida la volontà di riprendersi la politica.

“Quando una donna fa politica cambia la donna, quando tante donne fanno politica, cambia la politica. Noi vogliamo riprenderci la politica" così dal palco le voci del movimento “Se non ora quando” rivendicano la dignità rosa dal punto di vista sociale e ora anche e soprattutto da quello politico.

"L'Italia può salvarsi solo se si mettono al centro le donne - spiega una delle organizzatrici dal palco -. Diciamo a questo nuovo governo che non si può chiedere alle donne di lavorare di più senza dare indietro nulla. Noi non facciamo sconti a nessuno né al governo precedente, né a questo governo". Centinaia le manifestanti e i manifestanti accorsi in piazza del Popolo, a distanza di circa dieci mesi dall'ultima grande manifestazione al femminile italiana.

"Se non ora chi?", è il titolo di questa nuova edizione, scandita dalle rivendicazioni e dalla musica. "Ci siamo incontrate per la prima volta lo scorso 13 febbraio - spiega Anna, una manifestante romana -, da allora non ci siamo più perse di vista. Il comitato è cresciuto e si è strutturato in tutta Italia, perché l'Italia ha bisogno di noi".

Tante anche le artiste che hanno aderito alla manifestazione come Emma Marrone che ha dichiarato: "E' un piacere per me che le mie fan non mi seguano solo ai concerti e nei momenti in cui ci si diverte - prosegue Emma - ma anche in questa situazione, per ascoltare tutti i drammi che vivono le altre donne". 

Partecipa anche la regista Cristina Comenicini che commenta: "Il governo è cambiato, ma il Paese no. E le donne non vanno via. Restano per dire che vogliamo lavorare, vogliamo avere bambini, ed essere al centro del piano di sviluppo".

Anche Paola Turci è tra le artiste che hanno partecipato portando in piazza la musica di Patty Smith e cantando "Women have the pover". Paola Turci canta accompagnata da Marina Rei alla bateria. In piazza, ad applaudire, tante donne e tanti uomini accorsi a manifestare nonostante il rischio pioggia. Mentre sul palco si avvicendano gli interventi di precarie, professioniste, sociologhe, giornaliste, la musica dal vivo scandisce la manifestazione 'Se non le donne chi?'. Sul palco anche l'orchestra Europa Musica che ha eseguito le più grandi arie al femminile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se non ora quando, le donne a piazza del Popolo: "Vogliamo riprenderci la politica"

RomaToday è in caricamento