Roma, la neve che non c'è e il sogno delle scuole chiuse: l'ossessione degli studenti romani

Le scuole domani saranno tutte aperte, apertissime. Nessuna allerta neve, eppure i giovanissimi romani continuano a sognare

Le scuole chiuse a Roma, un'ossessione. È bastata una previsione di possibile neve a Roma rilanciata su giornali e siti internet per trasformare chat e gruppi scolastici in una piazza virtuale dove far circolare voci, impressioni, bufale, fake news. Speranze. Vane, perché la neve a Roma non arriverà e le scuole domani saranno tutte aperte, apertissime.

L'ordinanza per le scuole chiuse

Un'ossessione dicevamo perché se la protezione civile parla di scarsissime possibilità di neve e su ogni sito specializzato tra oggi e domani le minime non scendono praticamente mai sotto i 5 gradi, i ragazzi ci credono davvero e tifano fortemente Virginia Raggi. La sindaca che, per l'allerta neve, a loro dire, e soprattutto nei loro sogni, potrebbe emettere l'ordinanza di chiusura delle scuole.

Nessuna neve a Roma, nessuna ordinanza

Nell'era della post verità e del virtuale più vero del reale accade anche questo. Peccato però che non esista nessuna allerta neve. I modelli metereologici allontanano persiino le nevicate dalla Capitale, anche dalle colline più vicine. Figurarsi quindi se possa essere all'orizzonte un'ordinanza firmata dala sindaca Raggi. Scuole aperte quindi, apertissime. Nessun allarme, nessuna nevicata, nessuna ordinanza.

Sui gruppi tutti scatenati

Nei gruppi whataspp c'è chi già lunedì annunciava pseudo ordinanze. Di gruppo in gruppo la bufala arrivava alle redazioni dei giornali: "Ma è vero che giovedì chiudono le scuole?", la domanda ritornello che ha invaso mail, posta di facebook e direct di instagram della nostra redazione. E ancora c'è chi, esperto di photoshop, è arrivato a trasformare la pagina di un quotidiano, inserendo il titolo dei proprio sogni: "Arriva la neve, domani scuole chiuse a Roma". Uno scherzo quest'ultimo non nuovo. Nell'ottobre del 2016, a seguito di una scossa, qualcuno si era divertito a fare uno screenshot e a modificare un post della Raggi, annunciando la chiusura della scuola. In quel caso più che ossessione si era trattato di sciacallaggio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domani quindi tutti a scuola. E tranquilli, la neve potrebbe arrivare: l'inverno è ancora lungo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Castel Sant'Angelo, in bilico sul cornicione del ponte a tre metri dal Tevere

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento