Colosseo: imbrattava i muri della scuola con vernice spray, denunciato 15enne

Il minorenne scoperto dai carabinieri davanti la scuola Mazzini di via delle Carine. Fermato anche un altro 'writers', all'opera sui muri di via Giolitti

Non si conoscono ma condividono la stessa passione artistica: dipingere i muri della Capitale. Per loro sfortuna però sono stati scoperti, ieri 31 marzo, dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro e si sono guadagnati entrambi una denuncia per deturpamento e imbrattamento.

WRITER A VIA GIOLITTI - Il primo a finire nelle mani dei militari è stato un cittadino romeno di 36 anni, proveniente da un. campo nomadi di Aprilia, in provincia di Latina. I Carabinieri in servizio di Stazione Mobile in piazza dei Cinquecento lo hanno sorpreso con una bomboletta di vernice spray nera. Stava cercando di fare una scritta su un muro di via Giolitti, nei pressi della stazione Termini all'Esquilino.

SCRITTE DAVANTI LA SCUOLA - Dopo di lui è stata la volta di un minorenne romano di soli 15 anni.  Il ragazzino è stato trovato dai Carabinieri della Stazione Roma Quirinale. Si trovava in via delle Carine, all’angolo con via Vittorino da Feltre, zona Colosseo mentre stava realizzando una scritta sul muro perimetrale della scuola media statale "Giuseppe Mazzini". Questa volta le bombolette di vernice spray erano di vari colori.

DENUNCIATI - Colorate o no, le 'armi' dei writers sono state sequestrate. I due sono stati denunciati e piede libero e delle loro opere non rimarrà traccia. Saranno infatti rimosse da personale dell’Ufficio Decoro Urbano del Comune di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Zona arancione, cosa si può fare e cosa no a Roma e nel Lazio dal 17 gennaio

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento