menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scritte omofobe al liceo Tacito: "Frocio dimettiti"

Le parole comparse sul muro della scuola sono dirette al rappresentante d'istituto, Giovanni (nome di fantasia, ndr), 15 anni, dichiaratamente gay

Ha 15 anni, si chiama Giovanni (nome di fantasia, ndr), è il rappresentante d'istituto del liceo Tacito di Roma. E' dichiaratamente gay e questo, a qualcuno, non va giù. "Frocio dimettiti" è la scritta comparsa questa notte davanti alla sua scuola. E lui, che ci tiene a sottolineare che non è una vittima, denuncia tutto a Il Messaggero. Vuole parlare e rompere il silenzio, quello che forse ha ucciso il suo coetaneo, il 15enne "dai pantaloni rosa" trovato impiccato con una sciarpa nel bagno di casa lo scorso 20 novembre.

Accanto alla scritta l'inconfondibile croce celtica. Chi è stato? Giovanni dice di non aver "mai avuto litigi con nessuno, solo confronti politici e mai personali". "Non è un gesto che mi ha fatto soffrire, nè che mi ha intimorito. Non ho mai avuto problemi a parlare della mia omosessualità". Ma, evidentemente, qualcuno problemi ne ha. Il perchè? "Non lo so, ma sono degli stupidi a pensare che una scuola non possa avere un rappresentante gay". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento