Memoria, ancora scritte antisemite: "Juden boia" su Circonvallazione Clodia

Due le persone fermate, intorno alle 2 di questa notte, mentre con una bomboletta di vernice nera stavano imbrattando il muro perimetrale di uno stabile con scritte xenofobe e inneggianti all'odio razziale

'Pacifici boia', 'Juden boia' e 'Sharon infame'. Ancora episodi di antisemitismo, mentre è in corso la Giornata della Memoria. Le scritte sono comparse questa mattina sui muri della circonvallazione Clodia tra il civico 38 e l'86. Due le persone fermate, intorno alle 2 di questa notte, mentre con una bomboletta di vernice nera stavano imbrattando il muro perimetrale di uno stabile con scritte xenofobe e inneggianti all'odio razziale.

DUE DENUNCE - Le due persone, un 47enne, con precedenti di polizia e appartenente a Militia, e un 33enne, gia' indagato nel corso dell'operazione 'Stormfront 2' del novembre 2013, erano entrambe monitorate dalla Digos. Agli agenti del commissariato Prati e del reparto Volanti che li hanno bloccati, i due hanno rivendicato la paternità di alcune scritte realizzate poco prima nei pressi di piazzale Clodio. Sono stati quindi accompagnati negli uffici di Polizia e denunciati in stato di libertà per violazioni della legge sulla discriminazione, odio e violenza per motivi razziali.

TESTE DI MAIALI - Il gesto è l'ultimo di un'escalation antisemita che ha colpito la Capitale nel fine settimana, a poche ore dalla Giornata della Memoria. Venerdì scorso una prima testa di maiale è stata recapitata in Sinagoga. Nella giornata di sabato altri due pacchi identici sono invece arrivati all'Ambasciata di Israele ai Parioli ed al Museo Roma In Trastevere di piazza Sant'Egidio dove dal 22 gennaio è visitabile una mostra sulla cultura ebraica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SCRITTE IN III - Poi le scritte sui muri nel III Municipio. "Hanna Frank Bugiardona" e "Olocausto Menzogna Mondiale", il tutto contornato dalle svastiche. L'intervento da parte delle squadre della sezione Pics della Polizia Locale di Roma Capitale, unitamente a personale dell'Ama, ne ha permesso la rimozione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento