Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Tenta di truffare una donna ma lascia i suoi documenti: preso

Un pregiudicato romano ha tentato di truffare una signora di 80 anni ma durante la fuga, per paura di essere scoperto, ha lasciato i documenti a casa della donna. Il truffatore è stato subito arrestato

Un uomo ha tentato di truffare una donna di 80 anni, ma a causa della sua sbadataggine è stato scoperto immediatamente. Tutto è iniziato quando il 49enne, un pregiudicato romano, violando gli arresti domiciliari si è recato a casa della donna fingendo di dover ricevere del denaro. In particolare l'uomo ha sostenuto di aver venduto al figlio della donna degli apparecchi informatici che ancora dovevano essere pagati.

L'anziana, fortemente insospettita, ha preso tempo per telefonare al figlio ma il truffatore temendo di essere scoperto è scappato. A questo punto la donna ha avvisato i carabinieri che appena arrivati nell'appartamento hanno trovato il portafogli del pregiudicato.
Nel frattempo l'uomo, essendosi accorto di non avere il portafogli, ha sporto denuncia per il furto alla stazione dell'Arma Roma Alessandrina. I Carabinieri si sono presentati in casa del pregiudicato, che ha tentato in vano di giustificarsi, e lo hanno arrestato per evasione, tentata truffa aggravata e simulazione di reato.

Inoltre nell'appartamento sono stati trovati due timbri in gomma con l'intestazione del Policlinico Umberto I di Roma e alcune prescrizioni specialistiche contraffatte. Infatti il truffatore realizzava falsi certificati in modo da ottenere i permessi per uscire di casa per effettuare analisi cliniche urgenti. Per questo motivo l'uomo è stato accusato anche di falso ideologico commesso da privato in atto pubblico e di contraffazione di sigilli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di truffare una donna ma lascia i suoi documenti: preso

RomaToday è in caricamento