Agguato ai tifosi spagnoli a Monti, tre ultras della Lazio incastrati dai video

Le indagini della Digos hanno portato ad identificare tre sostenitori biancocelesti. Proseguono gli accertamenti per risalire al resto dei teppisti

Gli scontri a Monti fra tifosi

Sono ultras laziali i tifosi che hanno partecipato agli scontri avvenuti a Monti alla vigilia di Lazio-Siviglia. Tre i teppisti identificati e denunciati dagli agenti della Digos di Roma per lesioni personali aggravate e porto di oggetti atti ad offendere relativamente ai fatti avvenuti nella serata del 13 febbraio scorso, il giorno prima dell’incontro Europa League giocato giovedì sera allo stadio Olimpico di Roma. 

L’individuazione dei tre, riconducibili alle frange ultrà del tifo laziale, è stata possibile grazie alla visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza.

VIDEO | Scontri tra tifosi a Monti 

Durante la perquisizione di venerdì 15 febbraio, nelle abitazioni di questi, gli agenti hanno trovato elementi utili alle indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Continua comunque l’esame delle immagini da parte degli investigatori, volte ad individuare ulteriori responsabili degli scontri, che hanno portato al ferimento, da parte degli ultrà laziali, di quattro cittadini spagnoli tifosi del Siviglia, e di un turista americano, la cui presenza è risultata del tutto occasionale. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Prova a scavalcare ma rimane infilzato: muore per infezione in ospedale. I genitori denunciano i medici

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento