rotate-mobile
Cronaca

Scontri 15 ottobre: Ama e comune come parti civili nel processo

Il Comune di Roma e l'Atac sono stati ammessi come parte civile nel processo a carico di quattro manifestanti coinvolti nei disordini scoppiati in piazza San Giovanni il 15 ottobre

Nel processo contro quattro manifestanti coinvolti nei disordini scoppiati in piazza San Giovanni il 15 ottobre scorso nell'ambito della manifestazione degli Indignati il Comune di Roma e l'Atac sono stati ammessi come parte civile.

La X sezione penale ha, invece, respinto l'analoga richiesta avanzata dall'Ama. Alla sbarra, per il reato di resistenza aggravata a pubblico ufficiale, ci sono Alessandro e Giovanni Venuto, Alessandra Orchi e Alessia Catarinozzi. Il processo è stato aggiornato al prossimo 27 giugno. Dall'inizio dell'inchiesta sugli scontri sono state arrestate 34 persone, di cui otto già condannate. Inoltre, sono state effettuate 34 perquisizioni e denunciate 50 persone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri 15 ottobre: Ama e comune come parti civili nel processo

RomaToday è in caricamento