rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Collatino / Via Teofilo Patini

Mistero a Roma: studentessa cinese sparita davanti l'Ufficio Immigrazione

Di Zhang Yao non si hanno notizie dallo scorso 5 dicembre. Avvisata l'ambasciata cinese sulla scomparsa indagano gli agenti della Squadra Mobile

E' sparita nel nulla dallo scorso 5 dicembre. Mistero a Roma dove da 48 ore si sono perse le tracce di una ragazza cinese di 20 anni. Lei si chiama Zhang Yao e l'ultimo contatto con persone che la conoscono risale alle 12:39 di lunedì scorso quando la giovane si era recata all'Ufficio Immigrazione di via Teofilo Patini a Tor Sapienza.

Secondo quanto riferito dagli amici la 20enne sarebbe però stata scippata. Poi il buio, con la ragazza asiatica che, mentre avvertiva le amiche telefonicamente, avrebbe improvvisamente interrotto la linea. 

STUDENTESSA A ROMA - Da allora sono passati  due giorni e di Zhang Yao ancora non si hanno tracce. Avverita l'Ambasciata Cinese a Roma, che conferma a RomaToday la scomparsa della ragazza, quanto accaduto alla 20enne, nella Capitale per una vacanza studio all'Accademia delle Belle Arti di via di Ripetta, è stato denunciato alla polizia. A cercare di risolvere l'enigma gli investigatori della Squadra Mobile, diretti dal dottor Luigi Silipo, che hanno avviato le indagini ascoltando amici e conoscenti della giovane. Risposte potrebbero arrivare anche dalle videocamere di sorveglianza dell'Ufficio Immigrazionie di Tor Sapienza. 

L'APPELLO DEL GRUPPO DI STUDENTI - A cercare di aiutare le ricerche sono soprattutto un gruppo di studenti cinesi che si trovano a Roma, con gli stessi che dopo aver denunciato la scomparsa di Zhang Yao hanno diramato sui canali social una nota di ricerca della ragazza che "al momento della scomparsa indossava un maglione verde scuro e dei pantaloni neri larghi".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mistero a Roma: studentessa cinese sparita davanti l'Ufficio Immigrazione

RomaToday è in caricamento