rotate-mobile
Cronaca San Lorenzo / Via dei Sabelli

Scippato della catenina mentre è distratto al telefono

Il ladro riconosciuto dalla vittima è stato poi sottoposto a fermo

Era uscito dal locale dentro al quale si trovava con un'amica per fare una telefonata. Distratto dalla chiamata è entrato nel mirino di una coppia di scippatori che, senza che la vittima se ne accorgesse, sono riusciti con uno stratagemma a strappargli la preziosa catenina d'oro che portava al collo. E' accaduto lo scorso 9 giugno a San Lorenzo. A distanza di meno di un mese sono poi stati gli investigatori del commissariato San Lorenzo di polizia a dare un nome ed un volto al rapinatore, un 40enne del Marocco con numerosi precedenti e inserito nelle banche dati in uso alle forze di polizia con ben 8 alias. Ancora ricercato il complice. 

In particolare la vittima è stata presa di mira mentre si trovava fuori da un locale di via dei Sabelli. Impegnato in una conversazione telefonica il ragazzo è stato urtato dal 40enne che gli ha dato un pugno sulla gamba per poi scippargli la collana del valore di 500 euro che portava al collo. Una volta rapinato davanti alla vittima si è presentato il complice del rapinatore che con una scusa lo ha ulteriormente distratto permettendo allo scippatore di allontanarsi senza essere notato. 

 Grazie all'immediata attività investigativa avviata dai poliziotti, portata avanti attraverso la acquisizione delle immagini delle telecamere di sorveglianza, gli agenti hanno potuto riconoscere, a causa dei suoi precedenti di polizia, il responsabile. La conferma che si trattasse effettivamente dell’autore della rapina è poi arrivata attraverso il riconoscimento della foto, sia da parte della vittima sia da parte di una sua amica che aveva assistito al fatto.

Intercettato a Piazza di Porta San Lorenzo, dopo vari servizi di appostamento nel quartiere, il 40enne è stato fermato e sottoposto a fermo perché fortemente indiziato del delitto di rapina dagli agenti del commissariato San Lorenzo, diretto da Giuseppe Rubino Il 40enne dopo la convalida della misura da parte dell’Autorità Giudiziaria, dovrà ottemperare all’obbligo di firma.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scippato della catenina mentre è distratto al telefono

RomaToday è in caricamento