Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Montesacro / Viale Tirreno

A Montesacro preso l'ennesimo scippatore seriale

Due le rapine messe a segno dal 23enne, cinque quelle su cui indaga la polizia

Viale Tirreno e via Val Pellice. Questo il terreno di caccia dove uno scippatore ha messo a segno due rapine nel volgere di pochi giorni fra Conca d'Oro e Montesacro, nel III municipio, con lo stesso che potrebbe essere responsabile di altri tre furti messi a segno nella stessa zona, nello stesso periodo e con le stesse modalità. Furti con strappo messi a segno la scorsa estate per cui un 23enne, oggi arrestato, era già stato indagato dalla polizia. 

Semplice il modus operandi: il ragazzo arrivava alle spalle della vittima e, con violenza, gli strappava la borsa. Gli investigatori del III distretto di polizia di Fidene, che stavano già indagando sul altri episodi simili avvenuti a distanza di pochi giorni,  grazie al tempestivo intervento della pattuglia del controllo del territorio e la solerte collaborazione di alcuni cittadini, sono arrivati all’identificazione di un 23enne, fortemente sospettato di essere l’autore delle due rapine messe a segno in viale Tirreno e via Val Pellice. 

Gli elementi raccolti sono stati forniti alla procura di Roma che ha chiesto ed ottenuto dal gip del tribunale un’ordinanza di misura cautelare. L’ordinanza è state eseguita dagli stessi agenti del commissariato di via Enriquez che, dopo aver notificato l’atto all’indagato, lo hanno accompagnato nel luogo dove rimarrà agli arresti domiciliari.

Lo scippatore di Conca d'Oro

Municipio del quadrante nord est della Capitale alle prese da tempo con scippatori e rapinatori seriali. Era infatti il gennaio dello scorso anno (2021) quando un bandito fece alzare il livello di guardia mettendo a segno tre strappi in pochi giorni fra Montesacro, il Nuovo Salario e Val Melaina. Un allarme diffuso sui gruppi social di quartiere dove vennero segnalati almeno tre furti messi a segno con la stessa tecnica: un malvivente solitario a bordo di uno scooter che sorprendeva alle spalle le proprie vittime. In quel caso gli scippi vennero messi a segno in via Luigi Chiaia, via di Valle Melaina e piazza Monte Baldo.

Lo scippatore nascosto in un camper a Vigne Nuove 

Numeri ben più grandi fece invece un altro bandito, poi assicurato alla giustizia dai carabinieri. Era infatti il gennaio - sempre del 2021 - quando un giovane, sempre a bordo di uno scooter, mise a segno almeno 20 scippi sempre nel territorio del III municipio Montesacro. Val Melaina, Conca d'Oro, Montesacro, Città Giardino, Sacco Pastore, Nuovo Salario questi i quartieri dove lo scippatore fece le sue scorribande con una media di due scippi al giorno, fra tentati e riusciti, a cui se ne aggiunsero anche altri denunciati successivamente.

Da qui le indagini che portarono i militari dell'arma in via delle Vigne Nuove, nel parcheggio dei cosidetti cilindri, dove i carabinieri scovarono il rapinatore, un cittadino bosniaco allora 30enne, nascosto in un camper. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Montesacro preso l'ennesimo scippatore seriale
RomaToday è in caricamento