Cronaca

Sciopero vigili, Marino: "Non me ne sono accorto", Ospol: "Non si accorge mai di niente"

Il sindaco: "Ero alle 7 in Campidoglio, la protesta non l'ho vista". Dura la risposta di Ospol: "I cittadini invece, visti i disagi, se ne sono accorti eccome"

Foto di A.Ronchini/Romatoday

Un corteo da via della Consolazione a piazza del Campidoglio con sit in di protesta finale. E' partita alle 10 e durata circa due ore la manifestazione dei vigili urbani indetta dall'Ospol, con sciopero per tutti i turni di servizio. In strada contro le politiche di gestione del Corpo da parte dell'amministrazione comunale, dalla sicurezza sul lavoro al salario accessorio alla carenza di organico, circa 150 agenti della Polizia Locale. 

Pungente il botta e risposta con il sindaco Marino. "La protesta dei vigili in Campidoglio? - ha commentato il primo cittadino- non me ne sono accorto, perchè sono arrivato a lavorare alle 7, prima che in piazza giungessero loro". 

Immediata la risposta dell'Ospol. "Marino non si e' accorto della protesta? - ha detto all'agenzia Dire il presidente Luigi Marucci - dati i disagi che si sono venuti a creare, se ne sono accorti i cittadini. E gli stessi cittadini sono ben consapevoli di quanto questo sindaco non si accorga mai di nulla di ciò che accade in questa città". 

A proposito di disagi, terminati quelli per la viabilità con la fine del corteo, si temono ripercussioni con lo sciopero dalle parti di piazza Venezia, dove c'è il maxischermo per la partita dei Mondiali di calcio tra Italia e Costarica, in programma alle 18.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero vigili, Marino: "Non me ne sono accorto", Ospol: "Non si accorge mai di niente"

RomaToday è in caricamento