Venerdì nero dei trasporti confermato: "Siamo costretti a scioperare"

Lo sciopero di 24 ore dei trasporti pubblici locali del 22 marzo è confermato. Al organizzare la protesta Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti e Faisa Cisal

Lo sciopero di 24 ore dei trasporti pubblici locali del 22 marzo è confermato. Al centro della protesta di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporti e Faisa Cisal ci sono le incertezze sulle risorse per il settore e sul rinnovo del contratto per 110.000 lavoratori a seguito della proposta di alcune giunte regionali di ridurre o azzerare il loro contributo al fondo perequativo che complessivamente vale, secondo i sindacati, 1,4 miliardi, il 22% del totale.

LE MOTIVAZIONI - "E' il decimo sciopero in cinque anni in cui siamo senza contratto ed è stato rinviato tre volte. Abbiamo usato questo strumento con grandissima resposabilità", ha detto il segretario nazionale della Filt Cgil, Alessandro Rocchi, in una conferenza stampa. "Ci hanno costretti allo sciopero - ha aggiunto Antonio Piras della segreteria Fit-Cisl - se fossero garantite le risorse, sarebbe facile firmare il rinnovo del contratto. E' un obiettivo per il quale il governo ha fatto molto, ma non le regioni". "Rischiamo che nonostante l'istituzione del fondo nazionale ci siano meno risorse, cioé meno autobus, meno treni e biglietti che continuano ad aumentare", ha concluso il segretario nazionale della Uiltrasporti, Salvatore Ottonelli.

A ROMA - Il servizio di trasporto, dal centro alla periferia, sara’ quindi garantito solo da inizio servizio e sino alle ore 8.30 e dalle 17 alle 20. Tra le 8.30 e le 17 e dalle 20 a fine servizio, sono a rischio le corse di autobus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Viterbo.

Inoltre, nella notte tra domani giovedì 21 e venerdi’ 22 sono a rischio le corse delle linee notturne dalla N1 alla N27. Anche i servizi al pubblico di Agenzia per la mobilita’ risentiranno dello sciopero: dunque i servizi dello sportello al pubblico e del Contact Center di piazza degli Archivi 40, all’Eur, non potranno essere garantiti per l'intera giornata. Dal contact center (numero unico della mobilita’ 06.57003) saranno rilasciate solo le informazioni telefoniche relative al trasporto pubblico locale, poiche’ l'attivita’ e’ gestita da un fornitore esterno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In caso di adesione allo sciopero del personale interno, invece, le attivita’ dello Sportello al pubblico potrebbero non essere garantite per l'intero turno (8.30 - 16.30). Quelle del Numero Unico 06.57003 potrebbero non essere garantite (ad esclusione di quelle relative al Tpl) nella fascia oraria 8.00 - 18.00, mentre il Numero Verde Disabili 800.154.451 potrebbe non essere garantito per l'intero servizio (8.00-18.00).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento