Cronaca

Sciopero: treni e bus, alle 21 scattano 24 ore di fuoco

Alle 21 partirà lo sciopero dei treni che lascerà a piedi molti pendolari. Da mezzanotte invece via al blocco del trasporto pubblico locale che domani sarà regolare solo nelle fasce di garanzia

trenoaltavelocita1_1Saranno ore di passione per i cittadini che hanno a che fare con i mezzi pubblici, treni o autobus che siano. A partire dalle 21 di questa sera inizierà lo sciopero indetto dalla Filt-Cgil, dalla Fit-Cisl, dalla Uilt, dall'Ugl, dall'Orsa, dalla Faisa e dalla Fast a sostegno della vertenza per il nuovo contratto unico della mobilità.

A fermarsi saranno inizialmente i treni che concluderanno il proprio sciopero domani. Trenitalia ha attivato un numero verde (800.89.20.21) operativo fino alla fine dello sciopero. Informazioni si potranno trovare anche sul web (www.ferroviedellostato.it), al call center 892021 e ai punti informativi, le biglietterie e gli uffici assistenza delle stazioni. Sarà assicurato il collegamento tra Roma Termini e l'aeroporto di Fiumicino attraverso il 'Leonardo Express' o il ricorso a servizi autobus sostitutivi. Per i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali nelle fasce orarie 6-9 e 18-21.


A partire da mezzanotte invece si fermeranno i mezzi pubblici romani. Le corse di bus, tram e metrò saranno a rischio tra tra le 8,30 e le 17 e dalle 20 a fine turno. Altrettanto dicasi per le ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Viterbo. Tutte le corse saranno invece garantite da inizio servizio sino alle 8,30 e poi dalle 17 alle 20.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero: treni e bus, alle 21 scattano 24 ore di fuoco

RomaToday è in caricamento