Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

I Tir scioperano e i prezzi volano: frutta e verdura come l'oro ai Parioli

Zucchine a 6,50 euro al chilo e pomodoro a 7, 50. Sono i prezzi di frutta e verdure nel mercato rionale dei Parioli. "La merce è rincarata - spiega un fruttivendolo - è colpa degli scioperi"

La conseguenza più temuta non tarda ad arrivare. I Tir scioperano? Frutta e verdura si trasformano in oro con prezzi decisamente alle stelle. Siamo al mercato ortofrutticolo di piazza Crati, a due passi dall'elegante quartiere Parioli: zucchine a 6,50 euro al chilo, pomodori pachino a ben 7,50. "La merce è rincarata - spiega un fruttivendolo a una cliente - è colpa degli scioperi. I rincari sono legati agli scioperi dei Tir, ma anche al prezzo della benzina. Per far camminare un camion come il mio, ora spendo 300 euro a settimana. Spero che lo sciopero finisca, perché dopo queste due cassette di pomodori - conclude indicando la merce sul banco - non ne ho più". Ad accusare il colpo è anche la selezionata clientela del mercato: "Fortunatamente mangio poco - commenta una signora venuta a fare la spesa in tailleur - frutta e verdura sono aumentati tantissimo".

E sui banchi i conti sono presto fatti: un particolare tipo di radicchio costa 8,50 euro al chilo, le clementine 2,50; i fagiolini sono a 7,90: un solo carciofo 1,20 euro. Anche nel più popolare mercato del Pigneto la situazione non é molto diversa. Qui i pomodori Pachino costano in media quattro euro al chilo, le zucchine romanesche arrivano a cinque euro, le altre a 4,50. "Oggi ancora tiriamo avanti - dice un fruttivendolo - ma temo quello che succederà tra un paio di giorni. Noi ci riforniamo a Fondi, e non c'é più nulla. I pochi prodotti che abbiamo trovato, costano cari". "Ci siamo riforniti di un po' di merce, perché sapevamo degli scioperi - dice un altro più avanti - ci stanno creando seri problemi".
(ANSA)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Tir scioperano e i prezzi volano: frutta e verdura come l'oro ai Parioli

RomaToday è in caricamento