Cronaca

Sciopero, a Roma mercoledì 8 marzo metro e bus a rischio per 24 ore

L'agitazione coinvolgerà bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido e le linee periferiche gestite da Roma Tpl

Mercoledì 8 marzo trasporto pubblico capitolino a rischio per lo sciopero di 24 ore indetto dai lavoratori dell'Atac dai sindacati Orsa Tpl e Faisa Cisal e tra il personale della Roma Tpl dai sindacati Cgil, Cisl, Uil e Usb. 

L'agitazione coinvolgerà bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido e le linee periferiche gestite dalla società Roma Tpl. Il servizio, informa l'Agenzia per la Mobilità, sarà comunque regolare durante le due fasce di garanzia: fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20.

Ecco le motivazioni dei lavoratori di RomaTpl: "Ritardi sistematici nell'erogazione delle retribuzioni"; "omessa contribuzione al fondo di categoria Priamo"; "macata copertura economica delle cessioni del quinto e delle polizze sanitarie"; "mancato riconoscimento del contributo di solidarietà per i lavoratori ex Fonti". Infine, per un centinaio di lavoratori "provenienti da Trotta Bus" si lamenta la "mancata retribuzione di 18 giornate di dicembre 2016". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero, a Roma mercoledì 8 marzo metro e bus a rischio per 24 ore

RomaToday è in caricamento