Cronaca

Sciopero, a Roma un venerdì 17 con metro e bus a rischio

Tre le diverse agitazioni in programma, due di 24 ore l'altra di 4, che metteranno a rischio l'intera rete romana del trasporto

Sarà un venerdì nero per i trasporti quello in arrivo per la Capitale, soprattutto per chi si muove utilizzando i mezzi pubblici. In programma ci sono infatti tre agitazioni diverse, due di 24 ore l'altra di 4, che metteranno a rischio l'intera rete romana del trasporto.

PROTESTE DI 24 ORE - Le proteste di 24 ore, indette rispettivamente dall'Ugl in Atac e dalla Faisa Cisal in Roma Tpl, potranno causare stop, venerdì 17 aprile, dalle 8,30 alle 17 e poi dalle 20 sino a fine servizio, su bus, tram, filobus, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Dalle 21,30, possibili stop anche per le navette MA1 e MA2.

SERVIZIO METRO - Durante lo sciopero, a prescindere dall'eventuale stop del servizio, scale mobili e ascensori delle metropolitane potrebbero essere temporaneamente disattivati in caso di assenza del personale addetto. Nella notte tra giovedì e venerdì potrebbero fermarsi le 27 linee notturne e la 913, linea normalmente attiva 24 ore su 24.

SERVIZIO NOTTURNO - Nella notte tra venerdì e sabato, a rischio le corse della metro B/B1 e delle linee MA1, MA2, 8, 115, 301 e, di nuovo, 913. In Metro C,alla protesta di 24 ore dell'Ugl, si aggiunge quella di quattro ore, dalle 8,30 alle 12,30, del sindacato Sul. Sempre venerdì, servizio regolare per i collegamenti di Cotral e Ferrovie dello Stato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero, a Roma un venerdì 17 con metro e bus a rischio

RomaToday è in caricamento