Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Corte di Cassazione, l'Usb annuncia lo sciopero del personale

La manifestazione si terrà il 20 ottobre davanti alla Suprema Corte. All'origine della protesta, le difficili condizioni di lavoro del personale che non è ancora stato pagato per gli straordinari in occasione del referendum dello scorso giugno

Dopo la grande manifestazione degli Indignati dello scorso 15 ottobre, un'altra protesta si preannuncia nella Capitale. La Usb Pubblico impiego ha proclamato lo stato di agitazione del personale della Cassazione, che manifesterà giovedì 20 ottobre a Roma, davanti alla Suprema Corte, in un’assemblea sit-in dalle 10 alle 13.

All’origine della vertenza, spiega l'Unione sindacale di base, le difficili condizioni di lavoro del personale della Corte di Cassazione, a cui si aggiunge il mancato stanziamento di risorse per retribuire il lavoro straordinario relativo alla validazione delle firme per il referendum sulla legge elettorale. Nulla ancora è stato corrisposto ai lavoratori per le attività svolte lo scorso anno, in occasione della validazione delle firme per i 4 referendum su acqua, privatizzazioni e nucleare.

Il forte disagio dei dipendenti della Corte è emerso con forza nel corso di recenti e partecipatissime assemblee, dice l'Usb, in cui i lavoratori hanno consapevolmente espresso la loro opposizione al depotenziamento della Pubblica amministrazione, con tagli alle risorse, al personale, agli stipendi ed ai servizi, come esplicitamente indicato nella lettera congiunta Draghi-Trichet.

Un depotenziamento che, secondo l'Usb, ha effetti nefasti anche sulla vita democratica del Paese, di cui vengono messi a rischio importanti procedimenti ed istituti. Nello specifico caso della Cassazione, il mancato stanziamento di risorse va ad abbattersi sulla consultazione referendaria, di cui è ancora in bilico la validazione delle firme nei tempi prescritti.


 Mai come in questo momento la lotta dei dipendenti pubblici coincide e si sovrappone con la difesa delle garanzie costituzionali e dei diritti di tutti i cittadini. La Usb Pubblico impiego, su mandato dei lavoratori della Cassazione, proclama inoltre lo sciopero degli straordinari per tutto il personale per il mese di novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corte di Cassazione, l'Usb annuncia lo sciopero del personale

RomaToday è in caricamento