Cronaca

Sciopero della fame per un membro del "Coordinamento Rifiuti zero per il Lazio"

Paolo Simonini, membro del comitato anti-discariche ha iniziato lo sciopero davanti al Ministero dell'Ambiente in protesta verso discariche e inceneritori

Paolo Simonini, membro del Coordinamento Rifiuti zero per il Lazio, ha iniziato ieri uno sciopero della fame davanti al Ministero dell'Ambiente. La protesta nasce contro il ricorso a discariche ed inceneritori quali uniche soluzioni all'emergenza rifiuti.

"Il ricorso a discariche ed inceneritori è per l'ennesima volta l'unica soluzione che gli organi istituzionali propongono per risolvere un'emergenza rifiuti creata nel tempo a favore di interessi privati - si legge in una nota del coordinamento -. Da mesi i Comitati Cittadini si battono perché venga attuata l'unica soluzione possibile: la raccolta differenziata porta a porta". (Fonte Ansa)

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero della fame per un membro del "Coordinamento Rifiuti zero per il Lazio"

RomaToday è in caricamento