Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Sciopero, differita la protesta del 27 settembre: i sindacati incontrano Meleo

Fit-Cisl e Uiltrasporti: "Si è convenuto di avviare un percorso di collaborazione". Meleo: "Ho ribadito loro che l'amministrazione vuole mantenere Atac pubblica e trovare risorse per rilanciarla"

E' stato differito lo sciopero in Atac indetto da Fit-Cisl e Uiltrasporti di Roma e Lazio per il 27 settembre. I sindacati hanno comunicato questa decisione in seguito ad un incontro con l'assessora alla Mobilità del Comune di Roma, Linda Meleo: "Si è convenuto di avviare un percorso di collaborazione per rilanciare l’azienda Atac S.p.A., per la salvaguardia dei livelli occupazionali e per fornire un livello di trasporto pubblico affidabile e di qualità" scrivono le organizzazioni in una nota. "Ho ribadito loro che l'amministrazione vuole mantenere Atac pubblica e trovare risorse per rilanciarla" ha fatto sapere Meleo. 

I SINDACATI - Nel corso dell'incontro, fanno sapere i sindacati, "abbiamo denunciato le numerose criticità che da tempo investono Atac S.p.A. argomentando tutte le motivazioni oggetto della vertenza, esprimendo forte preoccupazione per il futuro dell’azienda e di tutte le lavoratrici e i lavoratori anche per l’incertezza e l’effettiva congruità delle risorse attualmente a disposizione del Tpl” si legge in una nota di Fit Cisl e Uiltrasporti di Roma e Lazio. “L’Assessore ha rimarcato che obiettivo dell’attuale amministrazione è di mantenere Atac S.p.A. azienda pubblica e si è impegnata alla ricerca di risorse economiche che garantiranno all’Azienda la continuità dei flussi economici necessari alla sopravvivenza della stessa, a verificare e risolvere eventuali criticità sopra esposte. Si è convenuto di avviare un percorso di collaborazione per rilanciare l’azienda Atac S.p.A., per la salvaguardia dei livelli occupazionali e per fornire un livello di trasporto pubblico affidabile e di qualità. Per quanto sopra si è addivenuti alla decisione di differire lo sciopero proclamato per il giorno 27 settembre”.

L'ASSESSORE - "I sindacati mi hanno illustrato numerose criticità e una forte preoccupazione per il futuro di Atac e di tutte le lavoratrici e i lavoratori. Ho ribadito loro che l'amministrazione vuole mantenere Atac pubblica e trovare risorse per rilanciarla" si legge in una nota. "Per noi è importante anche la costituzione di tavoli di confronto tra sindacati e nuovo management Atac al fine di affrontare tutte le criticità. Per questo abbiamo deciso di condividere un percorso di collaborazione con i sindacati per rilanciare l'azienda e offrire alla città un servizio di trasporto pubblico affidabile e di qualità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero, differita la protesta del 27 settembre: i sindacati incontrano Meleo

RomaToday è in caricamento