Cronaca

Sciopero Roma, mercoledì 22 febbraio metro e bus a rischio

Lo stop di 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30, è stato indetto dalla sigla sindacale Faisa Confail. Al centro della protesta la sicurezza

Non solo il braccio di ferro sugli accordi sindacali. E' al grido d'allarme "sicurezza zero" che è scattato un nuovo sciopero per i dipendenti Atac. La mobilitazione, indetta dalla sigla sindacale Faisa Confail per mercoledì 22 febbraio, durerà 4 ore, dalle 8.30 alle 12.30. 

"Non ce la facciamo più. I lavoratori sono costretti a prestare servizio in condizioni precarie, come viaggiare su sedie di plastica 'da giardino' sulla Roma-Giardinetti o subire un aumento delle polveri sottili nelle gallerie delle metropolitane perché da venti giorni non vengono lavate" la denuncia del segretario Claudio De Francesco. "Senza contare le aggressioni che sono ormai all'ordine del giorno. L'ultimo espisodio: il foro di proiettile sul treno della Roma-Giardinetti. Serve un segnale forte". 

Sul proprio sito, la municipalizzata dei trasporti comunica che "durante lo sciopero non sono garantite le corse di autobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civita Castellana-Viterbo. Nelle stazioni metroferroviarie delle linee che resteranno, eventualmente, attive potrebbe essere interrotto il servizio di scale mobili, ascensori e montascale. Possibili interruzioni del servizio biglietterie". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero Roma, mercoledì 22 febbraio metro e bus a rischio

RomaToday è in caricamento