Cronaca

Quattro ore di sciopero: venerdì mattina trasporti a rischio

A fermarsi, dalle 8,30 alle 12,30, saranno i lavoratori aderenti a Faisa Cisal, dalla Fast Confsal e Orsa. Nella stessa fascia oraria si fermano anche i lavoratori Cotral

Mattinata difficile per chi usa i mezzi pubblici. Si fermeranno i lavoratori aderenti ai sindacati Confederali, dalla Faisa Cisal, dalla Fast Confsal e dall’Orsa. Per loro uno sciopero di quattro ore, dalle 8,30 alle 12,30, che interesserà bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Giardinetti. Nella stessa fascia oraria, lo sciopero interesserà anche il personale della società Cotral.

Alle 12,30, terminata la protesta, i mezzi eventualmente coinvolti nello sciopero riprenderanno il servizio viaggiatori solo dopo aver raggiunto, dai depositi, le linee e i capolinea di assegnazione. Sempre tra le 8,30 e le 12,30 l’agitazione potrebbe coinvolgere verificatori e addetti alle biglietterie.

Ecco il quadro della situazione alle 9,30:
metro A: chiusa
metro B: attiva con servizio ridotto
Roma-Lido: chiusa
Termini-Giardinetti: chiusa
Roma-Viterbo: attiva
Bus, filobus e tram: possibili cancellazioni di corse o di linee

Aggiornamento delle 11:
 
metro A: chiusa
metro B: attiva con servizio ridotto
Roma-Lido: chiusa
Termini-Giardinetti: aperta con servizio ridotto nella tratta Centocelle-Giardinetti. Chiusa tratta Centocelle-Termini
Roma-Civitacastellana-Viterbo: attiva
Bus e tram: possibili cancellazioni di corse o di linee.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro ore di sciopero: venerdì mattina trasporti a rischio

RomaToday è in caricamento