Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Sciopero, domani a Roma quattro ore di disagi

Dalle 8.30 alle 12.30 incroceranno le braccia gli aderenti a Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Trasporti. A rischio bus, metro A e metro B, Roma Lido, Roma Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo

Domani si annunciano quattro ore difficili per i romani. Dalle 8.30 alle 12.30 infatti incroceranno le braccia gli aderenti alle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Trasporti.

Tra le 8,30 e le 12,30, quindi,  corse a rischio per bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Terminato lo sciopero, alle 12,30, i mezzi eventualmente coinvolti riprenderanno servizio dai depositi e dalle rimesse di appartenenza: i passeggeri dovranno dunque attendere i tempi tecnici necessari ai mezzi per raggiungere le linee e i capolinea di assegnazione.

Dopo le 12,30, proseguirà solo la protesta di 24 ore che interessa la società Roma Tpl e le 73 linee della periferia gestite dalla società. I disagi saranno possibili sino alle 17, e poi dalle 20 a fine corse.


Possibili disagi inoltre, nella notte tra mercoledì 9 e giovedì 10, sul servizio delle linee notturne ("n"). Allo sciopero potrebbero aderire anche addetti alla verifica dei titoli di viaggio, addetti ai parcheggi, ausiliari del traffico e lavoratori delle biglietterie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero, domani a Roma quattro ore di disagi

RomaToday è in caricamento