Cronaca

Funerali Casamonica: il giudice firma le scarcerazioni per 4 ore di figli e nipoti di Vittorio

I fogli portati dagli avvocati ai carabinieri di Ciampino e Tor Vergata che dunque sapevano dei funerali. A renderli pubblici il Corriere della Sera ed Enrico Mentana attraverso il proprio profilo facebook

Polemiche politiche, polemiche contro la Chiesa, polemiche contro chi ha permesso il funerale show di Vittorio Casamonica. Chi sapeva? Chi ha permesso quello che ormai l'opinione pubblica interpreta come uno schiaffo alla legalità? L'ultima novità novità in merito è stata diffusa dal Corriere della Sera e da Enrico Mentana attraverso il proprio profilo facebook. 

I Carabinieri sapevano del funerale, lo sapevano dal giorno prima. A provarlo sono i documenti di scarcerazione provvisoria per Antonio Casamonica, figlio di Vittorio, e per Consilio e Loreta che del patriarca morto sono nipoti. I tre, tutti ai domiciliari, hanno chiesto il permesso di poter prendere parte ai funerali del defunto. Ad accordarlo, in entrambi i casi, il presidente della prima sezione della Corte d’Appello Giorgio Maria Rossi. Nel primo caso il foglio viene portato dall'avvocato di Antonio Casamonica ai carabinieri di Ciampino il giorno prima, il 19 agosto. Il permesso è di quattro ore, dalle 10 alle 14. 

Nel secondo caso invece il foglio viene portato ai carabinieri di Tor Vergata. In questo caso il permesso viene consegnato il mattino successivo. Consilio e Loreta, scarcerati, possono anche loro prendere parte al funerale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali Casamonica: il giudice firma le scarcerazioni per 4 ore di figli e nipoti di Vittorio

RomaToday è in caricamento