rotate-mobile
Cronaca San Lorenzo

La Sapienza, test di psicologia al posto di biologia: esposto del Codacons

Per l'associazione dei consumatori il test d'ingresso va rifatto: "Gli errori hanno mandato in tilt gli studenti con ripercussioni sul loro rendimento"

Si erano presentati per il test di ingresso di biologia e invece si sono ritrovati un elenco di domande di psicologia. Di fronte al caos generato dal disguido avvenuto oggi in due aule dell'università La Sapienza, il Codacons è deciso a dare battaglia: “Presentermo un esposto in Procura e chiederemo la ripetizione della prova”.

Gli studenti erano “già ampiamente sotto stress per l'importante prova cui erano sottoposti” denuncia il Codacons. “Situazioni come queste si ripetono con eccessiva frequenza in occasione dei test d'ingresso alle università, a dimostrazione di come il sistema del numero chiuso sia fallace e rappresenti un danno per gli studenti” commenta l'associazione che ha già avviato presso il Tar un ricorso collettivo contro il numero chiuso nelle università.

Il Codacons è deciso a chiedere la ripetizione della prova nelle aule interessate. Infatti, dopo aver scoperto il disguido, agli studenti è stato consegnato il giusto test di ingresso. Ma per il Codacons, “gli errori hanno mandato in tilt gli studenti con ripercussioni sul loro rendimento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Sapienza, test di psicologia al posto di biologia: esposto del Codacons

RomaToday è in caricamento