Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Borgo / Piazza del Sant'uffizio

San Pietro: lancia sanpietrino contro un'ambulanza che passa con le sirene accese

L'uomo, un 26enne, è stato bloccato dai carabinieri in piazzale del Santo Uffizio e trovato in possesso di un coltello

Prima ha inveito contro il personale medico, poi ha preso una sanpietrino e lo ha tirato contro l'ambulanza. È accaduto lunedì mattina in piazzale del Santo Uffizio, a due passi dal colonnato della basilica di San Pietro. Sono poi stati i carabinieri della locale stazione a fermare ed arrestare l'uomo, un cittadino della Liberia di 26 anni. 

L'uomo con un grosso sanpietrino in mano, ha inveito e colpito un'ambulanza del 118 che stava passando con sirene accese. I Carabinieri di pattuglia sono scesi dall'autovettura e, con ausilio di pattuglia Polizia Roma Capitale Aurelio XIII, hanno allontanato il soggetto dall’ambulanza, che essendo in emergenza si allontanava dal luogo, e dopo aver intimato più volte al soggetto di lasciare il grosso masso e farsi identificare (lo stesso si rifiutava e minacciava gli operano di colpirli con il sasso) hanno provvedeuto a bloccarlo ed ad ammanettarlo conducendolo in caserma. 

I Carabinieri durante le fasi del fermo hanno subìto spinte e gomitate. Il soggetto, senza fissa dimora, è destinatario di foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma, ha precedenti per danneggiamento, false attestazioni, porto oggetti atti ad offendere, estorsione, resistenza a pubblico ufficiale. 

A seguito di perquisizione é stato trovato in possesso di un coltello di uso vietato. In attesa di verificare i danni arrecati all'ambulanza, risponderà in tanto di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Pietro: lancia sanpietrino contro un'ambulanza che passa con le sirene accese

RomaToday è in caricamento