Centro storico, stretta su ristoranti e affittacamere: sei attività sanzionate

I controlli sono stati predisposti dai carabinieri e dai Nas. Il bilancio: multe per due b&b abusivi, tre ristoranti e sequestro di prodotti alimentari

Stretta sulle strutture ricettive e gli esercizi commerciali nel centro della Capitale. I carabinieri, insieme ai militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità, hanno dato vita ad una rete di controlli amministrativi in ristoranti, supermercati, bar e pub del centro storico. Sanzioni per due affittacamere abusivi, tre ristoranti multati per carenze sul trattamento e la salvaguardia dei cibi e infine sequestro di prodotti alimentari trovati in un supermercato in pessime condizioni di conservazione.

5mila euro di sanzione sono scattate per l'amministratore di un ristorante a due passi da piazza Campo dé Fiori. L'infrazione riscontrata è la corretta applicazione delle procedure di autocontrollo, in particolare delle temperature dei frigoriferi. E sempre nei pressi di Campo de Fiori i carabinieri hanno sanzionato altri due ristoranti dopo aver riscontrato la mancata tracciabilità dei prodotti alimentari. In questa circostanza sono stati sequestrati 40 Kg di carne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altri controlli invece nella zona dell'Esquilino. Qui i carabinieri hanno verificato l'attività di cinque Bed and Breakfast e di tre negozi di generi alimentari. Due degli affittacamere controllati, gestiti rispettivamente da un cittadino coreano e da un cittadino romeno, sono risultati completamente abusivi, motivo per cui i Carabinieri hanno applicato nei loro confronti sanzioni dell’importo di oltre 3.300 euro ciascuno e ne hanno disposto l’immediata chiusura. In un supermercato gestito da una cittadina cinesesono stati rinvenuti prodotti alimentari di vario genere in cattivo stato di conservazione. La merce è stata interamente sequestrata in attesa degli esiti degli esami dell’A.R.P.A. Lazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento